26.6.17

LA RIBELLIONE UMANA!

di Gianni Lannes

Nessuno ha il potere di portare via i figli se i genitori non vogliono farli annichilire con inutili e pericolose vaccinazioni che alterano il sistema immunitario. Del resto non c'è uno straccio di evidenza scientifica sulla bontà del trattamento sanitario obbligatorio imposto dal decreto legge (incostituzionale) 73/2017 e non dilagano epidemie e pandemie. Se il governo italidiota senza alcun consenso elettorale e telecomandato dall'estero è ormai una dittatura sia pure sgangherata, ma non più uno Stato di diritto, prendiamone atto. Se è vero che tutto ciò che si muove all'interno di un sistema (capitalista) è funzionale al sistema stesso, perchè continuare a denunciare (giustamente) crimini contro l'umanità senza però intervenire concretamente nella realtà? Perchè non abbatterlo il sistema di dominio imperante? Perchè non dare sostanza al termine amore, tanto in voga oggi, e rivolto sistematicamente ai nostri figli e nipoti? Davvero siamo così vigliacchi da accettare qualunque vessazione imposta dai tirannucoli di questo tempo? Perché accettare la sottomissione? Pensate di risolvere tutto con una petizione? Lamentarsi non serve alla causa di liberazione. Alla repressione si risponde con la ribellione. La prima rivoluzione è interiore, poi viene il passaggio dall'economia all'etica. I bambini non sono cavie ma il sale della vita. Su la testa!


VACCINI: OLOCAUSTO DEGLI ITALIANI


Boston, 31 marzo 2916:
seduti da sinistra: Erich Clementi, SVP, IBM Europa, Ivan Scalfarotto, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio italiano; in piedi da sinistra: Ginni Rometty, Chairman, Presidente e CEO di IBM; Matteo Renzi, primo ministro italiano.

di Gianni Lannes

Torna l’eugenetica sotto mentite spoglie. Elementare Watson: schedati, controllati e manipolati. Il ruolo che le tecnologie informatiche possono avere a supporto dei sistemi totalitari sono sempre drammaticamente attuali. La vaccinazione forzata di neonati, bambini e adolescenti è un pericoloso cavallo di Troia. Pochi sanno che il 31 marzo 2016, un certo Matteo Renzi (mai votato dal popolo italiano), allora primo ministro, a Boston ha sottoscritto un accordo segreto (ovvero mai reso di dominio pubblico) con la multinazionale IBM. In cambio di un investimento a Milano, la famigerata azienda USA ha preteso i fascicoli sanitari di tutti gli italiani. Si tratta di informazioni sensibili e riservate dell’intera popolazione. Nessuno però ha rilasciato il consenso al trattamento di dati personali e delicati, anzi a nessuno di noi è stato richiesto il permesso di appropriarsene per fini oscuri. Esattamente l’8 giugno scorso, un giorno dopo la promulgazione del decreto fuorilegge (incostituzionale) sui vaccini, è stata presentata in Parlamento la proposta di legge A.C. 913 sul “controllo sanitario della popolazione”. Per pura combinazione l'IBM si occupa anche di registrazione e controllo delle informazioni, un settore fondamentale per ogni dittatura degna di questo nome. E proprio l'IBM in Italia, dopo il Global Innovation Outlook nel 2004, nel 2006 ha iniziato a fare pressione in ambito istituzionale al fine di far istituire i fascicoli sanitari della popolazione italiana. Nel 2015 Renzi ha emanato uno specifico decreto (dpcm 178/2015), marchiato presidente del consiglio dei ministri. L'opposizione parlamentare? Inesistente anzi latitante. E il 22 luglio 2016 l’allora ministro Maria Elena Boschi incontrando i vertici IBM ad un meeting a Segrate ha definito IBM “azienda tra le più virtuose d’Italia”, sorvolando sulle procedure di licenziamento in atto proprio in Italia.


VACCINI: LA CENSURA E L'INCHIESTA!

Chi, cosa, come, quando, perchè? A un giornalista si chiede di raccontare i fatti, di spiegarli con riscontri documentali, soprattutto di controllare il potere, ogni potere. Occorre cercare la verità, quella scomoda, quella che urtica, quella che obbliga al realismo. Possiamo fare qualcosa? Ho il dovere morale di sperarlo e di essere contagioso. A questo serve la cultura, a rinvigorire l’umanità: la conoscenza ci rende liberi. L'obbligatorietà per 12 vaccini ai minori nasconde ben altro: il controllo totale dei corpi. Vi chiedo di essere attori e non meri spettatori, e quindi di sostenere questa ricerca sul campo concretamente. Grazie!

      conto corrente di Poste italiane

iban:
IT80 J076 0115 7000 0009 3227 742



25.6.17

VACCINAZIONE DI STATO: IL CONTROLLO TOTALITARIO




di Gianni Lannes

I dati scientifici ufficiali attestano che non è in corso in Italia alcuna epidemia o pandemia. I vaccini sono un lucroso pretesto per fondare un gravissimo precedente istituzionale. Il principio generale che hanno introdotto col decreto legge 73/2017, palesemente incostituzionale e quindi fuorilegge, è che il sistema governativo, sia pure privo di legittimità popolare e per conto terzi (big pharma) ha il potere giuridico di far iniettare nel corpo di neonati, bambini e adolescenti sostanze potenzialmente pericolose, addirittura senza che i genitori possano opporsi né accertare indipendentemente di che cosa si tratta. Non è un caso se Renzi abbia concordato con l’IBM (ramo “intelligenza artificiale”) - il 31 marzo 2016, all’insaputa del popolo italiano - un investimento in Italia, in cambio della cessione dei fascicoli sanitari di 61 milioni di italiani. L’obbligatorietà forzata dei vaccini non è solo un lurido affare sulla pelle di inermi e indifesi, bensì uno strumento di dominazione sociale. Anche i politicanti italidioti, telecomandati dall'estero, legiferano per poter entrare nel nostro corpo e controllarlo totalmente. La resa dei conti è vicina anche per Renzi Matteo ed i suoi simili. Comunque alla repressione si risponde con la ribellione civile. Una dittatura non si riforma ma si abbatte inesorabilmente.

riferimenti:

VACCINI PRODOTTI DAI MILITARI IN ITALIA





di Gianni Lannes

I vaccini come sanno gli esperti onesti provocano un'alterazione del sistema immunitario. Ora, dopo l'accordo Aifa e ministero della Difesa (pardon, della guerra), proprio l'8 giugno 2017, esattamente un giorno dopo l'emanazione del decreto legge 73, è stata presentata la seguente proposta di legge:

Atto Camera: 4537

Proposta di legge: CRIMI' ed altri: "Affidamento della produzione di vaccini allo stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze" (4537)




Sul portale del Senato si trovano anche alcun notizie interessanti. Per esempio, la richiesta inascoltata di eliminare dai vaccini il miracoloso mercurio, ancora presente nonostante sia stato bandito a livello mondiale, grazie a una deroga ministeriale. 

24.6.17

ITALIA ANALFABETA

 
di Gianni Lannes

Un popolo di italidioti ignoranti è più facile da manovrare, basta il controllo di qualche generazione, non a caso hanno sfasciato la scuola pubblica e trasformato l'università in un parcheggio. Nel belpaese ormai lo scopo è stato ampiamente raggiunto con ministri telecomandati, appena diplomati e laureati analfabeti funzionali al sistema di potere. I migliori cervelli italiani sono costretti ad emigrare per realizzarsi compiutamente. Restano i peggiori e ce li ritroviamo anche in Parlamento e al governo sia pure eterodiretto dall'estero. Attualmente da noi la ricerca scientifica indipendente è paralizzata. Perché? la colonizzazione anglo-americana si avverte maggiormente con il predominio della lingua inglese. Che fare? Per cominciare: spegnere la televisione e accendere la mente.
 
riferimenti:



“VACCINAZIONI OBBLIGATORIE”: IL DELIRIO DEL MINISTRO LORENZIN

(Ecco uno dei tanti articoli oscurati di recente che ripubblico!)
 

 di Gianni Lannes

Il ministro Beatrice Lorenzin, neanche laureata, quella che pubblicamente ha confuso i virus con i batteri, ha testé dichiarato: “Vaccinazioni obbligatorie presto anche in altre regioni”. Allora, avevo visto giusto quando qualche tempo fa, su questo diario internautico avevo spiegato in termini giuridici la facoltatività di tale pericolosa pratica di nemesi medica a danno dell’infanzia. I bambini non sono cavie, bensì il sale della vita, presente e futuro dell’umanità. È nostro dovere, a qualsiasi costo, preservare la loro incolumità fisica e psichica. In uno Stato di diritto non ha senso la coercizione e l’obbligatorietà, ma vale il ragionevole dubbio, il principio di precauzione. Se poi l’Italia allo sbando, già priva di sovranità e di una classe politica indipendente, è sotto dittatura ne prendiamo atto e combattiamo per rovesciare questo regime telecomandato da interessi speculativi stranieri. Su la testa!

VACCINI&AUTISMO



ESPIANTI&TRAPIANTI IN ITALIA

INTERROGAZIONE PUBBLICA SU ESPIANTI-TRAPIANTI
ALLA MINISTRA BEATRICE LORENZIN
 
 
Alla Ministra della Salute la Lega Nazionale Contro la Predazione di Organi e la Morte a Cuore Battente pone un'INTERROGAZIONE PUBBLICA per sapere:
 
1) Se intende emanare il Decreto attuativo per regolamentare la dichiarazione di volontà in ordine alla donazione od opposizione all'espianto di organi e prelievo di tessuti, previsto dalla Legge 91 del 1° Aprile 1999 artt. 4 e 5, atteso da 19 anni. Con quale definizione marchierebbe i ministri che l'hanno preceduta (Bindi, Veronesi, Sirchia, Storace, Turco, Sacconi, Fazio e Balduzzi) per il loro comportamento gravemente omissivo che ha favorito i trapiantisti e leso i diritti umani?
 

BAMBINI A PERDERE

   

Chi è interessato ad una presentazione dell'autore può contattare il seguente indirizzo:

sulatestaitalia@libero.it
   

DISCORSO DI PERICLE SULLA DEMOCRAZIA (461 A.C.)

«Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia. Qui ad Atene noi facciamo così. Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti nelle loro dispute private, ma noi non ignoriamo mai i meriti dell’eccellenza.


CAMILLERI: “NON CREDETE A RENZI O AI 5 STELLE”

di Gianni Lannes

Lo scrittore Andrea Camilleri dispensa consigli affilati invitando i giovani «a non credere ai Renzi o ai cinque stelle perché sono già cadaveri, già fuori dalla vostra storia e dal vostro avvenire. Teneteli lontani dal vostro avvenire. Fatelo voi. Ricordatevi Pericle, il discorso che fa sulla democrazia. Applicatelo. Voi giovani siete in condizioni di farlo». Un gruppo di studenti del liceo classico Empedocle di Agrigento ha intervistato il grande maestro siciliano. Camilleri ha parlato dei suoi ricordi, della lingua inventata per il commissario Montalbano, di letteratura e di politica. Ne è caturito un video, proposto ad Agrigento nel corso di un’affollata “serata dedicata a Camilleri”, nell’ambito del festival della strada degli scrittori.
  

23.6.17

VACCINI: OSCURA CENSURA!

 

di Gianni Lannes    

Si possono anche eliminare o annichilire gli esseri umani, ma non le loro idee per una giusta causa. L'altra notte ignoti hanno attaccato questo diario internautico riuscendo a far sparire articoli ed inchieste scomode sui vaccini. Qualche giorno fa, mentre al Senato si affannano ad approvare la conversione in legge del famigerato decreto legge 73/2017, ignoti hanno mandato in tilt due computer ed un telefono in uso a questo diario internautico. Sicuramente non c'entra niente, però, in precedenza mi era giunta una minacciosa e-mail a firma di Matteo Renzi (pappa e ciccia con la Glaxo che produce vaccini a livello mondiale) - che in passato ha annunciato in televisione addirittura trattamenti sanitari obbligatori per chi in campo ambientale non si adegua al verbo unico e assoluto - invitandomi a rimuovere certi contenuti editoriali documentati che lo riguardano personalmente. Perché si è addirittura scomodato il segretario del piddì, con tutti i galoppini di cui dispone, per tentare di mettere a tacere un innocuo blog? Comunque, qui le censure non funzionano. Vado avanti: infatti sto realizzando un libro di inchiesta (istant book) che uscirà a fine luglio prossimo, con tanto di prove relative a questa oscura manovra istituzionale imposta dall'estero ai politicanti italidioti ormai smascherati, grullini compresi.